Regole ed esercizi di rilassamento per ridurre lo stress sul lavoro

Ti senti stressato sul lavoro e l’unica cosa a cui pensi è all’ora in cui uscirai? Sappi che quello che stai provando è molto comune! Devi comunque cercare di rilassarti, per evitare che lo stress lavorativo abbia un impatto negativo non solo sulla tua produttività, ma anche sulla tua salute.

Non tutti i periodi sono uguali, ma a volte si sa che nelle giornate di lavoro – soprattutto se si sta a sedere troppo tempo, se ci sono consegne particolarmente importanti, o semplicemente se si è stanchi per altri motivi – si può provare ansia e stress per tutto l’orario di permanenza e questo può diventare un incubo.

Per combattere lo stress, per rilassare e alleggerire i muscoli, ma anche per rasserenare lo spirito, si possono fare alcuni esercizi direttamente sul posto di lavoro. Questi possono anche essere utili per contrastare i problemi di tipo muscolo scheletrici.

 

Regola n. 1 – Mantieni la giusta postura e fai stretching

Una delle regole oro se stai seduto o in piedi per molto tempo è adottare una buona postura per evitare proprio i disturbi muscolo scheletrici. Lo stretching ti può aiutare a risvegliare il tuo corpo nel momento in cui hai tenuto una postura scorretta. Eviterai così dolori futuri e scaricherai un po’ la tensione che si accumula quando si sta nella stessa posizione per molto tempo.

A differenza di quello che si pensa, per fare stretching non c’è bisogno di molto spazio. Ecco qualche utile esercizio:

  • Esercizio 1 – Stendi le braccia in avanti incrociando le mani con i palmi verso l’esterno. Con le braccia stese al massimo all’altezza delle spalle, alzale fino a portale in linea con la testa. Mantieni la posizione qualche secondo. Ripeti cinque/sei volte.
  • Esercizio n. 2 – Incrocia le mani dietro la nuca. Inclina la testa prima a sinistra, poi a destra, poi indietro e avanti. Ripeti per un paio di minuti.
  • Esercizio n.3 – Prendi il gomito sinistro con la mano destra e spingi il braccio verso il petto. Contemporaneamente inclina la testa verso sinistra e mantieni la posizione alcuni secondi. Ripeti cambiando braccio.

 

Regola n.2 – Rilassa i tuoi occhi

Per chi lavora a lungo davanti al PC è obbligatorio rilassare gli occhi. A dire il vero, riposare gli occhi è una cosa consigliata anche a chiunque abbia a che fare con neon, luci forti e a chi sta molte ore alla luce solare. Potrebbe non essere sufficiente chiudere semplicemente le palpebre. A questo proposito, c’è un esercizio in particolare che risulta molto utile.

  • Esercizio di rilassamento degli occhi – Chiudi le palpebre e con il dito indice disegna dolcemente il segno dell’infinito in un senso (per 10 volte) e poi nell’altro ad entrambi gli occhi.

Regola n. 3 – impara tecniche di rilassamento

Imparare a rilassarsi vuol dire sapersi liberare dallo stress. Anche se per qualcuno può sembrare una sciocchezza, questo risulta invece fondamentale per le persone che a lavoro accumulano tensione per uno o più motivi. Non serve spazio, solo 5 minuti di tempo e… saper respirare!

  • Esercizio 1 – Chiudi gli occhi, inspira ed espira profondamente. Visualizza i tuoi piedi e sali continuando a visualizzare piano piano il tuo corpo senza dimenticare nessuna parte. È come se arrivassi dal buio e piano piano accendessi una luce che illumina il tuo corpo: la caviglie, i polpacci, le cosce, il ventre, il petto, le braccia, il collo fino ad arrivare alla testa. Non dimenticarti di continuare a respirare. Esegui poi in maniera leggermente più veloce lo stesso passaggio però all’inverso (ossia dalla testa ai piedi) e poi riapri gli occhi.
  • Esercizio 2 – Pratica la respirazione addominale. Ispira profondamente fino a che la pancia si gonfia, poi quando espiri, contrai l’addome espirando lentamente.

Quando si inspira si riempe di aria la parte bassa dei polmoni, spostando il diaframma fino in basso e provocando il gonfiore della pancia.

Il soave abbassamento del diaframma porta un ad un altrettanto soave massaggio in tutta la massa addominale. Questa respirazione permette anche di rilassare l’intestino, lo stomaco e l’addome, eccellente se soffri di spasmi o di mal di stomaco.

  • Esercizio 3 – Ascolta per alcuni minuti una canzone o musica rilassante a tua scelta. Chiudi gli occhi e immaginati un posto da sogno. Lasciati trasportare dall’immaginazione per un po’ e poi torna alla realtà.

Sono molte le ore che passiamo sul posto di lavoro ed è necessario saperle vivere nel miglior modo possibile per svariate ragioni. Prima di tutto perché si ripercuote sulla produttività, ma non meno importante anche sulla salute generale, sui rapporti che si hanno sia dentro che fuori dal posto di lavoro e sulla qualità di vita. Non sottovalutare i nostri consigli, sapranno darti l’energia giusta per sopportare anche i momenti più duri quando sei a lavorare!

 

Fonte foto: http://i.huffpost.com

/ Questo potrebbe interessarti:

Seguici

Tutti i diritti riservati © Marktplatz Mittelstand GmbH & Co. KG 1996-2018