Come prepararsi per far convivere bene il neonato con il proprio cane

Gli animali che condividono la casa con noi hanno un posto riservato nel nostro cuore e meritano certamente tutto il nostro affetto e le nostre attenzioni. Cosa fare però quando il cucciolo peloso di casa si trova a dover convivere improvvisamente con un neonato appena arrivato nel nido familiare e bisognoso di tante attenzioni?

Nel nostro paese, quasi la metà della popolazione ha adottato un animale domestico offrendogli tutte le cure e l’amore che merita. Quindi sono frequenti i casi in cui la convivenza fra un cucciolo d’uomo e il proprio animale domestico è da programmare e organizzare al meglio. Questo sia per non far soffrire l’animale che convive con la famiglia da anni che per facilitare una routine sicura e tranquilla per il neonato.

Tutto questo è possibile, da una parte perché un animale quasi mai si sente davvero trascurato o scavalcato dall’arrivo di un cucciolo d’uomo (impara in fretta ad amare il nuovo arrivato) dall’altra, sta a noi aiutarlo facendo del nostro meglio per preparare la casa ed organizzare i primi momenti insieme al bimbo.

I vantaggi della convivenza fra animali e bambini

La possibilità di condividere la propria infanzia con un animale come ad esempio un cane è sicuramente un valore aggiunto per i nostri bambini. Vari, infatti, sono i vantaggi che si riscontrano in questa situazione, sia dal punto di vista educativo  che in merito alla possibilità di crescere bambini sereni e disponibili verso il prossimo, animali inclusi.

I bambini che convivono fin da piccolissimi con un cane sviluppano la sensibilità e l’empatia verso gli altri e verso gli animali stessi, caratteristica che li renderà adulti socievoli e responsabili. Inoltre, questi bambini impareranno a rispettare gli animali e grazie allo stretto contatto nei primi anni di vita, aumenteranno le proprie difese immunitarie che li renderanno immuni ad alcune allergie.

Per far sì che ciò accada, però, è necessario preparare la casa e il proprio animale domestico con largo anticipo, stabilendo regole chiare e positive che aiuteranno e favoriranno la convivenza fra neonato e cane. L’arrivo del neonato in casa, infatti, comporta necessariamente nuove abitudini e nuove dinamiche. Mentre occorre tutelare il bebè da possibili azioni indesiderate dell’animale, occorre assolutamente evitare che quest’ultimo possa sentirsi trascurato, correndo il rischio di minare il suo carattere e farlo sentire a disagio.

Come preparare la casa e la famiglia all’arrivo di un neonato

Nella preparazione del miglior nido per il bebè in arrivo, non trascuriamo di coinvolgere in qualche modo il nostro cane e adeguiamo gli spazi tenendo conto delle esigenze di tutti i componenti della famiglia.

  • Innanzitutto, cominciamo a preparare la camera del bambino con largo anticipo concedendo al nostro amico peloso di entrarvi e ispezionarla liberamente.
  • Mostriamogli gli oggetti che utilizzeremo per il bebè e che potrebbero essere ingombranti e rumorosi: passeggini, culle, giostrine varie… Imparerà così a conoscerli senza averne paura.
  • Lasciamogli annusare anche gli oggetti del neonato e i suoi vestitini, evitando però di concedergli di giocare con essi, perché non li consideri un suo passatempo personale.
  • All’arrivo del bebè, dovremo cercare di adottare qualche piccolo trucco e attenzione particolare per facilitare la convivenza fin dai primi istanti con il nostro animale.
  • Il primo incontro fra il bebè e il nostro amico peloso deve avvenire in un’atmosfera serena e tranquilla. Lasciamo che il cane annusi liberamente il neonato fuori da casa, magari nella sua culla e non in braccio alle persone dalle quali si aspetterebbe un po’ di coccole e di attenzioni.
  • Evitiamo lo stress delle visite dei parenti per le prime ore dopo il rientro a casa: diamo a tutti i membri della famiglia, inclusi gli animali, la possibilità di adattarsi alla nuova situazione.
  • Non trascuriamo il cane per concedergli la nostra attenzione solo quando il bebè è tranquillo o addormentato: il segreto per creare una convivenza armoniosa è non dimenticarsi delle esigenze di nessuno.
  • Appena il bambino comincia a crescere, insegniamoli a rispettare il cane che vive con lui. Il bambino dovrà imparare a considerare il sonno degli animali e il momento del pasto e a capire che nel periodo del gioco dovrà usare una certa delicatezza per evitare di procurare dolore o fastidio all’animale.

Grazie a queste piccole attenzioni, la convivenza fra il nostro bebè e il cane di casa sarà armoniosa e piacevole fin dall’inizio e daremo ad entrambi la possibilità di crescere insieme arricchendosi l’un l’altro.

 

/ Questo potrebbe interessarti:

Seguici

Tutti i diritti riservati © Marktplatz Mittelstand GmbH & Co. KG 1996-2017