6 modi per dipingere le pareti in modo creativo ed economico

Qual è il miglior modo per dare al vostro appartamento un tocco di novità e originalità? Certamente cambiando il colore delle pareti! Con un altro colore alle pareti di casa vi sembrerà quasi di abitare in un ambiente nuovo e su misura per le vostre esigenze, soprattutto se avrete provveduto da soli alla pittura in modo creativo e anche economico.

Cosa vi occorre

La prima cosa da fare è procurarsi tutto l’occorrente per evitare di dover interrompere il lavoro proprio nel momento più delicato. Ecco quindi una piccola lista di tutto necessario per procedere:

  • pennelli – di vario tipo e a seconda delle vostre necessità. Sicuramente qualche pennello più piccolo per le rifiniture o gli angoli, spugne, tamponi e un rullo per le pareti più spaziose;
  • 1 o più secchi per la pittura;
  • asta telescopica per raggiungere il soffitto e scala;
  • paletta e spugna;
  • fissativo per il colore, stucco da muro e carta vetrata;
  • teli di plastica per coprire mobili e pavimenti.

 

Come precedere per dipingere le pareti in maniera originale e creativa

Un aspetto fondamentale per ottenere delle pareti dipinte alla perfezione prevede due passi fondamentali: da una parte la protezione della stanza da dipingere, dall’altra la preparazione dei muri.

Per proteggere finestre, mobili e pavimenti da eventuali schizzi di pittura, vi basterà usare alcuni teli di nylon e nastro adesivo per sigillare i bordi delle finestre e ricoprire i mobili. Anche i caloriferi andranno ricoperti, per evitare di danneggiarli.

In seguito dovrete verificare lo stato delle pareti e, se necessario, rimuovere la vecchia pittura con una spugna bagnata o con della carta a vetro. Dopo aver eliminato tutti i chiodi o i ganci appesi al muro ed aver stuccato i buchi e le imperfezioni, sarete pronti a mettervi all’opera.

Quelli che seguono sono 6 suggerimenti per dipingere le pareti in modo creativo ed economico:

  1. Bianco assoluto: non passa mai di moda e non stanca mai. Dipingere le pareti di bianco però non è sempre uguale. Il bianco ‘vecchio’ solitamente è spento, quindi anche solo passare una nuova mano di bianco donerà luminosità alla stanza oltre a un senso di pulito e freschezza. Per dipingere al meglio occorre avere una buona base di partenza, per cui sarà necessario preparare bene le pareti eliminando le imprecisioni e passando accuratamente la carta vetrata: un lavoro un po’ lungo e noioso forse, ma che darà splendidi risultati.
  2. Colori accesi e contrasti: totalmente al contrario dello stile bianco assoluto, ridipingere le pareti di casa di colori vivaci e accesi significa vivere in un ambiente moderno ed energico. Sarà necessario rispettare lo stile dei mobili con cui arrederete l’appartamento per creare un ambiente accogliente ed energico allo stesso tempo, e i contrasti fra i colori che sceglierete regaleranno un aspetto vivace e movimentato alle vostre pareti.
  3. Delimitare gli ambienti con il colore: grazie al colore potrete delimitare gli spazi in un open space, per esempio dipingendo di chiaro la zona dedicata alla cucina e di tonalità vivaci e più scure la zona soggiorno. In questo modo l’ambiente sembrerà più grande e personalizzato, permettendovi di ottenere un ottimo risultato con una piccolissima spesa.
  4. Effetti speciali: per dare un tocco di movimento in più alle pareti è possibile creare effetti speciali in modo economico, ma assolutamente creativo. Per esempio, utilizzando la pittura su una spugna umida o uno straccio appallottolato tamponato sui muri otterrete un effetto leggero e impalpabile ma non troppo omogeneo. È possibile anche utilizzare due colori da sovrapporre in alcuni punti per creare effetti ancora più originali ed eleganti.
  5. Gli stencil: questa tecnica è davvero alla portata di tutti. Bisognerà semplicemente acquistare i vostri stencil preferiti in vendita oramai dappertutto o addirittura crearli in casa partendo da un foglio di carta e un po’ di talento artistico. Una volta scelto il luogo esatto dove applicare la decorazione, si dovrà fissare la mascherina al muro con nastro adesivo di carta e poi colorarne l’interno con rulli, pennelli o spugne e tamponi, a seconda dell’effetto che si desidera ottenere (più o meno omogeneo).
  6. Pittura a spatolato: per recuperare una vecchia parete molto rovinata, è possibile sfruttarne le imperfezioni e gli aspetti più antiestetici utilizzando una spatola e un po’ di stucco da muro da applicare in modo non uniforme. Si potrà così ottenere un effetto decorativo originale e tridimensionale grazie alla sovrapposizione fra pittura e stucco. Il tutto molto economicamente e avendo un tocco un po’… artistico!

 

 

/ Questo potrebbe interessarti:

Seguici

Tutti i diritti riservati © Marktplatz Mittelstand GmbH & Co. KG 1996-2019